L’ Analisi Transazionale

//L’ Analisi Transazionale
L’ Analisi Transazionale 2018-06-28T16:16:01+00:00

“L’Analisi Transazionale (AT) è una teoria della personalità e una psicoterapia sistematica ai fini della crescita e del cambiamento della persona” (definizione dell’Associazione Internazionale di Analisi Transazionale). In realtà, l’AT non è soltanto questo: dal momento della sua nascita e nel corso degli anni, è diventata molto di più contemplando diversi campi di applicazione grazie alla profondità della sua teoria e all’efficienza della sua tecnica:

  • parliamo di una teoria della personalità che fornisce un’idea chiara su come siamo strutturati dal punto di vista psicologico e ci aiuta a capire come funzioniamo, come ci esprimiamo nei pensieri, nelle emozioni e nei comportamenti e come possono insorgere i disturbi psichici. Utilizzare questa teoria nella consulenza psicologica ha un grande risvolto pratico al momento in cui permette di aumentare la consapevolezza di sé e degli altri che spesso è alla base del percorso verso il benessere.
  • È una teoria della comunicazione che dipinge un quadro di come funzioniamo nella comunicazione con gli altri, diventando così un metodo molto utile per migliorare l’espressione di sé e le relazioni con gli altri in ambito sia privato che lavorativo.
  • È una teoria dello sviluppo infantile che aiuta nella comprensione degli aspetti psicologici non soltanto del bambino ma anche dell’adulto, nella convinzione che gli schemi di vita attuali (copione di vita), che spesso non riusciamo a capire, abbiano origine in scelte più o meno consapevoli, maturate nel nostro percorso di vita anche in tenera età.
  • È una teoria della psicopatologia e un sistema di psicoterapia utilizzato nel trattamento di disturbi psicologici di ogni tipo, dai problemi di vita di ogni giorno fino ad arrivare alle patologie più gravi e psichiatriche.

Quanto dura il trattamento e qual è la sua frequenza?

Non esistono dei tempi uguali per tutti e la durata del trattamento dipende da come terapeuta e suo paziente lavorano insieme, dalla profondità del problema e dal tipo di contratto fatto in sede dei primi colloqui. Detto questo, basandosi sulla suddivisione delle psicoterapie in breve e a lungo termine, l’Analisi Transazionale abbraccia entrambe. Ciò vuol dire che, con questo approccio, è possibile anche raggiungere dei miglioramenti in breve tempo al termine del quale alcuni pazienti decidono di smettere mentre altri decidono di procedere continuando la relazione con il terapeuta, con l’obiettivo di analisi e completa autonomia dal copione di vita.